Albstadt incorona i campioni del mondo Jolanda Neff e Nino Schurter, leader della Coppa del mondo di MTB. Marco Aurelio Fontana, brillante nell'inedito short track, è 13° nel XCO.

Fonte: comunicato stampa Giulia De Maio

Scarica i video delle gare vinte da Schurter e Neff da www.redbullcontentpool.com.

Albstadt si è tinta dei colori dell'arcobaleno. La seconda tappa della Coppa del mondo di MTB ha visto trionfare i campioni del mondo Nino Schurter e Jolanda Neff. I due svizzeri hanno sbaragliato la concorrenza, sfruttando le loro abilità tecniche su un percorso già sulla carta impegnativo, reso ancor più complicato dalle forti piogge degli ultimi giorni.
La gara femminile è stata caratterizzata da tamponamenti, scivolate e i più svariati guai meccanici, ma il primato di Neff non è mai stato messo in discussione. Partita al comando, ha fatto gara in solitaria fino alla fine, quando ha tagliato la linea del traguardo con 2'16" di vantaggio su una ritrovata Yana Belomoina, al rientro in Coppa dopo l'infortunio invernale, che allo sprint ha avuto la meglio su Anne Tauber e Alessandra Keller. Quinto posto per Elisabeth Brandau, 18° per la campionessa d'Italia Eva Lechner.
«Le condizioni climatiche oggi sono state il mio miglior alleato... Amo correre su percorsi così difficili... Sapevo che il fango avrebbe giocato a mio favore» ha dichiarato la vincitrice di giornata.

Il sole ha fatto capolino in cielo per la corsa maschile. Schurter è scattato dalla terza fila in seguito al ritiro per problemi meccanici dallo short track, breve e intensa corsa disputata per la prima volta il venerdì tra i migliori 40 del ranking mondiale e che ha decretato l'ordine di partenza della prova cross country. Questo poteva essere uno svantaggio per il campione del mondo, che però fin dallo sparo ha dimostrato di meritare la testa della corsa. Sam Gaze, vincitore a Stellenbosch, ha perso le ruote dei migliori nel corso della prima tornata a causa di problemi meccanici. Alla quarta scalata della Gonzo Uphill, l'iridato ha sferrato l'attacco deciso a cui ha saputo resistere solo il francese Stephane Tempier, che si è riuscito a scrollare di dosso il giro successivo con un'altra accelerata. Schurter trionfa con 16" di margine su Tempier. Il giovane Mathieu Van der Poel chiude terzo davanti a Maxime Marotte e Jordan Sarrou. Miglior italiano il Prorider Marco Aurelio Fontana, 13° dopo la top ten ottenuta nello short track (8°, prima fila), davanti al connazionale Luca Braidot. 19° la promessa Gioele Bertolini.
«Che bella sensazione vincere la prima corsa dell'anno, è un sollievo. Partire indietro non è l'ideale, ma tutto è andato per il meglio. Voglio ripetermi il prossimo fine settimana» ha commentato Schurter, che con questa vittoria è balzato al comando della classifica di Coppa.

Il circuito fuoristrada più importante a livello internazionale prosegue il prossimo week end a Nové Mesto in Repubblica Ceca e, come sempre, su Red Bull TV. Nell'attesa è disponibile su www.redbull.tv il replay delle gare di Albstadt.