Michelin

In effetti, anche l’ultima edizione di Eurobike (di cui troverete un ampio reportage in questo numero) ha mostrato tutti i limiti attuali del format classico che, evidentemente, è giunto alla fi ne di un ciclo. I grandi e piccoli marchi di tendenza, che in buona parte l’hanno disertata, ormai presentano le novità alla stampa, sui propri social e attraverso tutti i moderni canali di comunicazione (sempre più forti anche se autoreferenziali, vero paradosso dei nostri tempi) durante l’intero anno, senza quindi darsi più una scadenza precisa. Le aziende, soprattutto, preferiscono il contatto diretto col loro pubblico (rivenditori e clienti fi nali che siano) sostanzialmente organizzando delle giornate di test, o delle vere e proprie “tournée”, piuttosto che affollare fiere sempre più costose e meno “redditizie”.

Chi può corre ai ripari, o almeno ci prova: l’anno prossimo Eurobike, infatti, andrà in scena a Luglio col preciso intento di ritornare ai fasti del passato, quando le novità si presentavano in fiera perché non esistevano valide alternative. Ma i tempi sono cambiati e, in realtà, la sensazione è che siano i tester day aperti al pubblico e i grandi festival, per esempio sullo stile di Riva del Garda, il “nuovo” che avanza. Certo fa un po’ tristezza vedere disertata dalle aziende e dai distributori italiani una fiera come Cosmobike che, per quanto piccina, è stata anche quest’anno capace di attrarre, vuoi per la posizione particolarmente strategica, vuoi per il periodo favorevole, molti appassionati desiderosi di vedere e toccare con mano i prodotti nuovi. A proposito, grazie ai tanti che ci sono venuti a trovare e, soprattutto, ai molti che, proprio in fiera, si sono abbonati. Mano ai pennarelli e siate creativi! Le fiere di fine stagione ci hanno detto sostanzialmente due cose.

La prima è che non ci sono più le fiere di una volta, ma questo già si sapeva, perché è un trend in atto già da almeno un paio di anni. La seconda è che l’avvento delle e-bike sta cambiando rapidamente il nostro modo di pedalare. E questa è una vera rivoluzione, iniziata relativamente da poco ma destinata a durare. Sulle e-bike c’è poco da aggiungere, se non prendere atto che quasi tutte le vere novità di quest’anno nel mondo della mtb all mountain/gravity, avevano a che fare col motore elettrico.

Di certo per tutto il mercato è una grandissima opportunità di sviluppo, se poi la pedalata assistita esalta, convince o diverte i veri appassionati è una questione ancora tutta da capire. Di sicuro attrae anche chi ciclista vero e puro non è ma che magari, proprio grazie alla e-bike, potrebbe diventarlo. Per quello che ci riguarda pensiamo che, quando arriva un’onda così alta, l’unica cosa da fare è provare a cavalcarla e rimanere sulla cresta fi no in fondo. Del resto, come diciamo da un po’ di tempo, alla fi ne potrebbe essere anche divertente e stimolante. A proposito di nuovi stimoli, se sei un creativo... tira fuori il pennarello! 365 ha deciso di rifarsi un po’ il look e stiamo preparando le nuove grafiche per le nostre maglie. Se collabori potresti vedere le tue idee pubblicate sul magazine e magari diventare realtà realizzate dal nostro partner Pauta Sport. - scarica il template sul sito www.365mountainbike.com/maglia - concretizza le tue idee disegnandole - rispedisci il file in formato PDF a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Tutti quelli che invieranno un progetto riceveranno in premio un abbonamento trimestrale digitale a 365mtb.

Le 5 migliori idee saranno pubblicate sul giornale e ammesse alla votazione finale su Facebook. Inoltre i cinque autori saranno premiati con un abbonamento o l’estensione del loro abbonamento full* per un anno. Il pubblico deciderà quale sarà il migliore votando direttamente sulla nostra pagina Facebook. Il vincitore, oltre a vedere il suo lavoro concretizzato, in premio riceverà un bonus per partecipare ad uno dei corsi di guida mtb (Basic, medio, avanzato o enduro) organizzati alla Costa dei Gabbiani Bike Center col nostro tester Davide Finetto!

creativim