Michelin

Fonte: comunicato stampa

Gambirasio e Rossin consolidano la propria leadership in generale.

Si conclude il quarto e penultimo round della stagione Superenduro 2017, una gara complicata per via del meteo ma proprio per questo avvincente e per molti partecipanti una vera e propria scoperta di questa piccola località in provincia di Parma con bellissimi sentieri un enorme potenziale di sviluppo in ambito mtb

“Ho spinto forte nonostante il vantaggio e anche se non ero al 100% fisicamente ho tenuto duro fino alla fine. In queste condizioni le parti pedalate non facevano più tanta differenza per cui la mia scelta di gomme da fango davanti e dietro è stata azzeccata. Questi di Calestano sono punti importanti anche per il campionato ma i giochi non sono ancora chiusi e si rimanda tutto a Santa Margherita Ligure” dichiara Vittorio Gambirasio a fine gara.

“Torno sul gradino più alto del podio dopo una lunga pausa e un periodo un po’ travagliato, mi mancava un po’ il sapore della vittoria. Sono contenta di questa stagione, ad ogni gara c’è la possibilità di confrontarsi con rider internazionali e questo mi fa molto piacere e dà grande stimolo” dichiara Laura Rossin.

La Categoria Giovani è stata invece vinta da Simone Pelissero (Team Ancillotti Factory), davanti ad Andrea Garella e Denir Adobati (Bike&Co ASD). La prova speciale che hanno affrontato i ragazzi è la numero 4, una delle più lunghe di tutta la stagione Superenduro che Simone ha percorso in 11:53:43 min, tempo praticamente da top 20 assoluta.

L’appuntamento è per l’ultimo round di stagione il 21/22 Ottobre a Santa Margherita Ligure in Liguria.

Calestano Superenduro | Calestano from Superenduro TV on Vimeo.